Informazioni

luisa.lauretta@libero.it

artetaliatitu@gmail.com

389 9621477

http://www.taliatitu.it

«Se un metodo ha un qualche senso, è in quanto via per il disarmo, non in quanto sistema. Sulla via del disarmo non è possibile prevedere alcun risultato, sapere che cosa e come accadrà, perché questo dipende esclusivamente dall'esistenza di chi compie l'atto. Non si possono prevedere le forme a cui arriveremo, i temi in cui cadremo in tentazione, i fatti che ne seguiranno. Dipenderà da ognuno personalmente».

Jerzy Grotowski

 

«Cosa farne del teatro? La mia risposta, se debbo tradurla in parole, è: un’isola galleggiante, un’isola di libertà. Derisoria, perché è un granello di sabbia nel vortice della storia e non cambia il mondo. Sacra, perché cambia noi.»

(Eugenio Barba)

 

 

Scuola di Teatroterapia 

Vivaio del Malcantone Istituto Talìatitù

 

Per una formazione alla relazione

d'aiuto a mediazione teatrale

 

 

Il percorso formativo della scuola intende veicolare i presupposti e le prassi della Teatroterapia in una prospettiva fenomenologico-esistenziale.

Attraverso l’uso dell’immaginazione e l’attenzione al qui e ora, al linguaggio del corpo, al respiro, al rito, il teatroterapeuta potrà accompagnare l’altro in un processo creativo che lo porti a partecipare attivamente alla propria esistenza di cui è autore e attore, per progettare e mettere in atto riconfigurazioni esistenziali che aprano a nuovi orizzonti di senso.

 

In particolare la scuola intende formare una figura professionale che:

 

  • Consideri in ottica fenomenologico-esistenziale la relazione d’aiuto a mediazione teatrale e sappia metterla in atto in un contesto individuale e/o di gruppo.
  • Sia in grado di utilizzare modalità espressive fisiche, vocali, gestuali, in una cornice di relazione d’aiuto, allo scopo di aiutare l’altro ad aiutarsi.
  • Sappia attivare processi creativi che permettano riconfigurazioni interne in contesti individuali e/o di gruppo, attraverso l’uso del teatro.
  • Sappia guidare l’altro in un percorso di esplorazione, riconoscimento, identificazione e svelamento delle proprie risorse individuali disponibili.
  • Aiuti l’altro a riconoscere e a riappropriarsi delle proprie esperienze e dei propri apprendimenti perché possa assumere una posizione consapevole e responsabile nei confronti delle scelte future.
  • Sappia coniugare la dimensione artistica e progettuale al piano terapeutico e relazionale curando sia gli aspetti del processo che la qualità dell'esito teatrale qualora l'intervento lo preveda.
  • Conosca e riconosca i linguaggi della scena con una particolare attenzione ai nuovi codici espressivi e poetici legati alla danza, al teatro fisico e alle arti performative.
  • Sviluppi una propria autonomia creativa individuando una cifra poetica e drammaturgica propria.
  • Maturi la capacità di coniugare con lo stile della propria ricerca e messa in scena gli idiomi e i canoni estetici e formali di riferimento. 

 

Destinatari

Laureati o laureandi in Psicologia, Scienze dell’Educazione, Scienze della Formazione, Scienze Pedagogiche e facoltà affini. Attori, animatori, operatori sociosanitari che possano documentare un percorso formale o informale (EQF) assimilabile qualitativamente e quantitativamente almeno a una laurea triennale.

 

Programma

La scuola rispetta i parametri della norma UNI 11592 relativa alle Figure professionali operanti nel campo delle Arti Terapie e in particolare della Teatroterapia.

 

  • AMBITI DI LAVORO E DI RICERCA

Corpo, respiro, voce, presenza

Fondamenti e principi del lavoro e della ricerca

 

Empatia, ascolto, relazione

Io, tu, l’altro

 

Drammaturgia, co-costruzione, progettualità

Creazione del setting e dello spazio/scenico

 

Ogni anno sono previsti 10 weekend di 16 ore l’uno, più un seminario residenziale.

Gli incontri nei weekend iniziano alle ore 10,00 del sabato e terminano alle ore 18,00 della domenica.

Orario del sabato: 10-13/14-19; Orario della domenica: 9-13/14-18. In alcuni caso è prevista anche la giornata del venerdì.

 

Criteri di accesso alla scuola
• Età minima 22 anni.
• Diploma di laurea triennale o formazione analoga ( si valuterà se le specifiche esperienze dei partecipanti potranno essere equiparate a un percorso di laura triennale). 
• Interesse verso il teatro ed esperienze di teatro.

 

Metodologia

Il lavoro si svolgerà con momenti di cornici teoriche, lavoro fisico e vocale, messa in scena di atti teatrali, attività rituali, interazioni dialogiche (metodo maieutico), lavori personali, atti creativi, esperienze in sottogruppi, eventi performativi con pubblico…

 

Formazione
• Monte ore di 1200 ore ore così distribuite:
• 600 ore di Moduli teorico-pratici
• 150 ore di Tirocinio
• 100 ore di Supervisione

• 350 ore di studio personale

 

Ammissione

La scuola è a numero chiuso (max 15 partecipanti).

L’ammissione alla scuola avviene previa presentazione del certificato che attesta il possesso di un titolo di studio in linea con i requisiti sopra indicati e di un curriculum vitae aggiornato, a cui fa seguito un colloquio personale.

 

È possibile per chiunque  frequentate i singoli seminari senza limiti relativi al titolo di studio. I seminari offrono l’occasione per un approfondimento della pratica teatrale e della pratica di pensiero riflessivo utile per tutti gli operatori nella relazione d’aiuto, per i professionisti del teatro e per chiunque voglia sperimentare la creatività dell’atto.

 

Il diploma
Per ottenere il Diploma di Teatroterapeuta è necessario il completamento del monte ore previsto dal programma formativo e la realizzazione di un progetto finale concordato con i direttori della scuola. Il percorso, con alcune variazioni del piano di studi, consente di ottenere un diploma in Counselling a mediazione teatrale.

 

Sede

I moduli di formazione si svolgeranno a Firenze presso il "Vivaio del Malcantone", Via del Malcantone, 15.

 

La scuola è patrocinata dall'IGF (Istituto Gestalt Firenze), dall'IGRO (Istituto Gestalt Romagna), dalla rivista “Psicologia e scuola” e dall'AICo (Associazione Italiana Counselling).

 

Per informazioni e iscrizioni

luisa.lauretta@libero.it

cesare@ilvivaiodelmalcantone.com

389 9621477

348 0007363

 
Stampa Stampa | Mappa del sito
© Istituto Talìatitù - Firenze